PICO ADVISER GROUP S.R.L.

IG-CCA PARTNER
logo_pico

SEDI

Pico Adviser Group S.r.l.
Via Brini, 38
40128 Bologna

Dati di contatto

Tel: 051 255988
Fax: 051 0548834
E-mail: info@pico-adviser.com

Per informazioni sulla convenzione o informazioni specifiche contattare Massimo Cerchi

VISITA IL SITO WEB
CONSULENZA ASSICURATIVA

Pico Adviser Group Broker di Assicurazioni affianca dal 1991 la piccola e la media impresa per aiutarla a costruire programmi assicurativi efficaci utilizzando le soluzioni più adeguate ad ogni singolo contesto. Con una struttura composta da quasi 30 addetti, si posiziona oggi fra le primarie Società di Brokeraggio assicurativo operanti sul territorio.

La quotidiana operatività di Pico Adviser evidenzia molto spesso realtà in cui i rischi non sono conosciuti dall’Azienda (principalmente non sono stati ben individuati dall’assicuratore e non risultano nemmeno censiti nelle polizze) e/o le potenziali conseguenze economiche non sono state ben rappresentate all’imprenditore che ne ha così sottovalutato il possibile impatto. In entrambi i casi le coperture attivate (ed i relativi premi pagati) sono insufficienti. Lo scopo dell’assicurazione è così vanificato: l’assicurato è spesso esposto a danni economici molto rilevanti che, in caso di sinistro, possono pregiudicare l’attività, se non addirittura determinarne la chiusura!

Il punto di partenza della proposta di Pico Adviser è l’Audit assicurativo, un’analisi mirata ad individuare e valutare i rischi assicurativi attuali e futuri dell’Azienda per realizzare un contraddittorio fra i rischi emersi con quelli coperti dalle polizze assicurative in essere: solo dopo aver ben rappresentato all’Azienda il significato di eventuali potenziali danni economici e/o legali, si potrà entrare nel merito della valutazione di convenienza delle polizze rispetto ai rischi coperti.

Tramite l’Audit si evidenziano inoltre le aree di “auto-assicurazione”, i rischi di modesta entità (in relazione alle attuali capacità di ogni Azienda), che sono attualmente assicurati ma per i quali sia possibile risparmiarne i costi (o, eventualmente, destinarli a rischi che non erano adeguatamente coperti).

POLIZZE CREDITO COMMERCIALE

Nel contesto attuale la conoscenza del mercato e delle informazioni rilevanti è un fattore cruciale per aumentare l’efficacia dei processi aziendali di decision making. In particolare le decisioni di credit management possono essere agevolate da una migliore conoscenza del rischio di credito collegato al proprio portafoglio clienti (ed ai loro ordini). La solidità (e la crescita) delle Imprese Italiane è fortemente legata ad un’attività commerciale disegnata dalla Direzione Generale e Commerciale congiuntamente con la Direzione Finanziaria. La scelta attenta dei settori, delle regioni, dei Paesi ed infine dei singoli clienti cui offrire i propri prodotti e servizi diventa, oggi, assolutamente critica per la solidità delle aziende italiane. I Credit Manager (così come i legali, gli imprenditori, i responsabili marketing e commerciali) devono quindi poter disporre di tutti gli strumenti indispensabili per la corretta gestione del credito tra cui informazioni commerciali aggiornate, significative e facilmente accessibili.

La sottoscrizione di una POLIZZA DI ASSICURAZIONE DEI CREDITI COMMERCIALI è ciò che coniuga al meglio tutte queste esigenze.

Nel 1992 l’attività di ricerca di polizze per assicurare i Crediti Commerciali dei clienti ha subito evidenziato che le migliori soluzioni erano reperibili solamente accedendo all’offerta delle Compagnie estere: Pico Adviser ha così aperto rapporti con nomi quali Gerling, Prisma, Coface, Hermes, iniziando un’esperienza che nel tempo è divenuta una delle sue specializzazioni.

Nel corso di questi anni Pico ha visto tutti gli innumerevoli cambiamenti avvenuti in questo settore: ad esempio, quando nel 1996 Coface acquisì l’italiana Viscontea e dieci anni dopo ne mutò il nome in Coface; quando nel 1998 Hermes acquisì la nostra SIAC (che diventò Hermes-Siac) e quando poi nel 2003, a seguito dell’acquisizione di Euler da parte di Hermes, diventò Euler Hermes; quando nel 2004 la Gerling-Konzern diventò Atradius e quando, sempre nel 2004, nacque la Sace BT ed infine, nel 2005, un nostro piccolo vanto, a seguito della creazione della “divisione broker” in Sace BT, la prima polizza, la numero 1, fu sottoscritta proprio da un cliente Pico.

Per dar modo agli imprenditori italiani che ci seguono di reperire da un’unica fonte alcune informazioni che riteniamo possano essere di interesse per i loro business, abbiamo deciso di realizzare sul nostro sito un piccolo collettore per le news e gli studi economici pubblicati sui vari siti mondiali dalle Compagnie credito. Ciò, naturalmente, non comporta che vi possa essere alcun vincolo fra Pico e le Compagnie: il fatto che in questo momento ad esempio possiate trovare nel sito, fra le “Ultime Novità”, più articoli di una stessa Compagnia e magari nessuno delle altre significa solamente che negli ultimi giorni questa Compagnia ha pubblicato più notizie; fra qualche giorno la situazione potrà essere completamente ribaltata; l’elenco è in ordine di data di pubblicazione. Ogni news riporta sempre anche il link alla pagina web originale così che ciascun “navigatore” è libero di decidere se contattare direttamente la Compagnia o rivolgersi ad un broker professionista come Pico Adviser.

L’indipendenza dai “player” del mercato è l’elemento che abbiamo sempre ritenuto imprescindibile per indicare alle Aziende nostre clienti le possibili soluzioni e consigliare la scelta della soluzione più “giusta”. Ci pareva doveroso scrivere e sottolineare queste semplici note a beneficio di chi ancora non ci conosce. Grazie per l’attenzione.

SCARICA IL PDF CON I DETTAGLI DELLA CONVENZIONE PER GLI ASSOCIATI IG-CCA